+39 0963 374061 •
  Home -  Blog  -  CalabriaGo

Paradiso del Sub: benvenuti ai Caraibi d'Italia

Pubblicato in CalabriaGo

Paradiso del Sub sulla Costa degli dei

La Calabria si presenta ai turisti, che la visitano per la prima volta, con una serie di sorprese che lasciano a bocca aperta. Quelli che ci tornano, perché hanno assaggiato le sue bellezze oltre al mare da favola, fanno in modo di arrivare bene informati sugli itinerari da visitare, consci che in Calabria non ci sono solo acque cristalline ma splendide località caratteristiche. Infatti la costa calabra, che si può considerare davvero come i Caraibi d'Italia, si pone come un gioiello tra i gioielli di un entroterra altrettanto interessante. Proviamo allora a tracciare degli itinerari turistici, sia da terra che dal mare.

Locri Epizephiri e Scilla da terra


Cittadella di origini precristiana, si affaccia sul mare Ionio. Inserita in un interessante itinerario di carattere archeologico, oltreché naturalistico, da Locri si accede alla zona archeologica di Locri Epizephiri, risalente al periodo della Magna Grecia. Contornata da monumentali opere di difesa, è possibile ammirare i resti del tempio di Marasà, in stile ionico, il tempio di Athena e i luoghi sacri dedicati al dio Pan, signore dei luoghi selvatici, e alla dea Persefone, regina degli Inferi. Qui l'itinerario può proseguire verso Gerace con la visita al Borgo medievale e alle botteghe dei vasai scavate nel tufo.

Monte S. Elia, conosciuto come balcone sul Tirreno, lascia allo sguardo un panorama mozzafiato che affaccia verso la Sicilia, Cariddi e la costa di Scilla. Qui dopo la visita al faro di Castello Ruffo, e ai suoi spalti sul mare, si può proseguire a piedi fino alle imponenti fontane ed alla Chiesa di Santo Spirito. Proseguendo verso il mare si offre alla vista uno spettacolo particolare appena si raggiunge il Borgo dei pescatori con le case a diretto contatto con le onde. Ma le scogliere meravigliose, caratteristiche di questo lembo d'Italia, presentano un altro volto se si guardano solcando il mare con un'imbarcazione.

Tropea e la Costa degli Dei



A bordo dei gommoni di Calabriago è possibile scoprire gli impareggiabili itinerari della costa calabra nei dintorni di Tropea, conosciuta come la Costa degli Dei e Paradiso dei sub. Qui convergono tutti coloro che adorano i fondali marini non solo per la pesca ma anche, se non soprattutto, per i panorami subacquei. In direzione Parghelia, dopo la sosta di rito ad ammirare le calette di Michelino, ci si sposta, superando la spiaggia di Roccia Pizzuta, verso la baia della Tonnara; qui il bagno e la visione dei fondali rocciosi sono un vero paradiso per chiunque abbia con sé una maschera subacquea. Consulta il nostro programma di escursioni a Paradiso del Sub, Capo Vaticano e Costa Viola 

La sosta alle Calette del Paradiso dei Sub


Proseguendo ancora verso Capo Cozzo ci si ferma alla calette del Paradiso dei Sub per una sosta un po' più lunga, con qualche bagno e tante immersioni, effettuate sotto la presenza vigile e continua del personale altamente qualificato. Ripreso il mare si arriva al Faraglione di Ulisse per osservare il fondale del Murenari, ricchissimo di pesci e vegetazione marina. Un luogo legato all'allevamento del pesce fin dall'antichità e sfruttato tutt'ora per lo stesso scopo.

Scilla dal mare


Sempre a bordo dei gommoni superaccessoriati di CalabriaGo, con comode panche, frigo e tende da sole, si può andare a Scilla proseguendo lungo la Costa Viola. Incantevoli le spiagge candide e i palazzi sospesi a picco sul mare di Tropea, che è possibile ammirare dal mare, durante il tragitto verso le calette di Capo Vaticano. Superata Palmi, e le spiagge caratteristiche che costeggiano la Tonnara, si arriva alle insenature della Costa Viola, vero obiettivo di chi ama scendere sott'acqua anche in apnea. Da qui, verso Scilla, si prosegue per Bagnara calabra divisa in due dal colle di Marturano.

Sei un proprietario? Pubblica su CalabriaGo!

Pubblica la tua struttura a soli 2 euro al mese!