+39 0963 374061 •
  Home -  Blog  -  CalabriaGo

Isole Eolie:quali scegliere per le tue escursioni?

Pubblicato in CalabriaGo

Img Salina

Da Tropea e Capo Vaticano, da Vibo Marina e Nicotera Marina, quotidianamente nella stagione estiva si effettuano  partenze  in minicirociera alle Isole Eolie, l’arcipelago  composto dalle sette isole di origine vulcanica situate tra la Calabria e la Sicilia. E’ possibile,dunque,ogni giorno organizzare escursioni alle Eolie,e visitarle in lungo e in largo, vista la bellezza indescrivibile di ciascuna di esse; ma se non  hai abbastanza tempo da dedicare  a  tutte le isole o, al contrario, vuoi approfondire le tue visite e trattenerti a lungo sull’arcipelago, quale isola è assolutamente imperdibile e quale isola scegliere su cui fare base? 

Proviamo ad aiutarti nella scelta:

Salina è  la più verde delle isole,tranquilla e silenziosa; per la  sua posizione centrale può essere l’isola ideale su cui fare base e da qui visitare tutte le altre, dal momento che è anche ben servita. E ‘ abbastanza vasta ( la seconda isola più estesa dopo Lipari) e suggeriamo l’affitto di un ciclomotore o auto  per visitarla. Senza dubbio è imperdibile la tappa alla spiaggia di Pollara, caratteristica per il suo dispiegarsi sotto una ripida scogliera e per il tramonto che da qui si può ammirare, considerato tra i più belli al mondo per il colore intenso che assume il sole e tutti i paesaggi che illumina.

Panarea  è sicuramente la più “modaiola” e preferita soprattutto dai giovani per la movida per cui è famosa: numerose,infatti, sono le cose da fare e vedere a Panarea    E’ l’isola più piccola (solo 3 kmq) e la più turistica e vanta di quella che è considerata la spiaggia più bella  delle Eolie: Cala Junco, una piscina naturale contenuta  da  due scogliere rocciose  che delimitano acque marine dai colori indescrivibili

Lipari è la meglio collegata a tutte le altre, così come  alla Sicilia, e dunque anch’essa è  da prendere in considerazione per  un posto dove fare base alle Eolie. Anche Lipari è meta molto gettonata  del turismo Eoliano  il cui interesse è rivolto soprattutto al giro intorno all’isola, sia via mare,in barca, che via terra, in bus. Famosa è la Spiaggia bianca in cu il fondale marino formatosi con i sedimenti di pomice bianca regala uno spettacolo davvero mozzafiato

Spiaggia di sabbia nera ,di origine vulcanica,invece a Vulcano dove le pietrine laviche sul fondale del mare risplendono al sole come tanti coralli. A Vulcano è rimasto attivo il Vulcanello della Fossa, ora in fase fumarolica;  l’attività vulcanica di quest’isola è molto attiva e l’ultima risale al 1888 che durò quasi due  anni e fu caratterizzata da una cera e propria esplosione del tappo che occludeva il condotto

Stromboli è particolare per la sua originalità:è di forma rotonda e le colate di lava confluiscono in una strada che scende verso il mare detta Sciara di Fuoco. E l’unico vulcano Europeo in attività eruttiva permanente e uno dei rari al mondo. E’ famoso lo Strombolicchio, un faro sempre in funzione che si erge su di uno scoglio alto 56 metri a circa 1 miglio dallo Stromboli

Filicudi ed Alicudi sono,invece, un po’ a sestanti rispetto alle altre isole: sono tranquille e quieti, lontane dai ritmi turistici e rumori dei mezzi di circolazione.

Sei un proprietario? Pubblica su CalabriaGo!

Pubblica la tua struttura a soli 2 euro al mese!