+39 0963 374061 •
  Home -  Blog  -  CalabriaGo

Anche Lipari aderisce alla giornata nazionale della guida escursionistica

Pubblicato in CalabriaGo

Img Accompagnamento-in-Canoa-aigae

Un paradiso naturale ricco di percorsi per esploratori, un'isola dove la storia riecheggia tra le onde del mare, un oasi di divertimento e relax. Tutto questo è Lipari, isola dell'arcipelago delle Eolie di formazione vulcanica, protagonista, lo scorso 5 giugno, della giornata nazionale della guida escursionistica, organizzata dall'AIGAE (Associazione Italiana Guide ambientali Escursionistiche) con più di cento iniziative su tutto il territorio nazionale. 
Il territorio dell'isola di Lipari ben si presta alle attività di escursionismo e trekking, tanto per i principianti, quanto per i "professionisti" della camminata. Monte Pilato, ad esempio, una delle cime principali dell'isola, è una delle mete più ambite per gli escursionisti più o meno esperti. Partendo dalla frazione di Acquacalda, il sentiero si arrampica fino al cratere, dove l'attività vulcanica è terminata da quasi un millennio, con la colata di Rocche Rosse, generando un paesaggio ricco di bellezze naturali, geologiche e storiche, incastonate tra la pietra pomice e l'ossidiana. Oltre alle attrazioni naturali a Lipari ci sono anche tanti esempi di arte e architettura di tutte le epoche e dei più svariati stili, date le diverse dominazioni che l'isola ha avuto nel corso dei secoli. Sin dalla preistoria, greci, romani, bizantini, arabi, normanni, aragonesi e spagnoli si sono succeduti alla guida militare dell'isola, rivisitando, ogni volta, lo schema difensivo del Castello di Lipari, principale attrazione turistica dell’Isola, insieme alla Concattedrale di San Bartolomeo.
Approdare a Lipari vuol dire immergersi nelle pagine di storia, ripercorrere le rotte di antichi navigatori e visitare i luoghi dove si combatterono importanti battaglie dei tempi andati. Punto nevralgico delle dispute tra Atene e Siracusa nel periodo della Magna Grecia, Lipari è stata poi uno dei teatri più accesi delle guerre puniche, giocando un ruolo di primaria importanza per l'esito finale. Tito Livio, uno dei più importanti storici che Roma abbia avuto, ricorda un aneddoto, risalente al 396 a.C.: una nave romana, diretta a Delfi con un cratere d'oro quale dono per il tempio di Apollo, venne intercettata dalle navi liparesi che accompagnarono i naviganti dell'Urbe fino a destinazione, lasciando l'ambito tesoro nelle mani dei romani. Secondo Livio, si tratta del primo episodio che ha visto l'incontro tra le culture romana e liparese e Roma ebbe modo di ringraziare gli isolani esentando i loro pronipoti dal pagamento dei tributi, un secolo più tardi. 
Le isole Eolie e Lipari sono raggiungibili con diversi collegamenti via mare, da Napoli, Reggio Calabria, Milazzo, Messina e Palermo, per mezzo di aliscafi e traghetti. Tuttavia, nel periodo estivo, sono previste delle minicrociere alle Eolie dalla Costa degli Dei, che danno l'opportunità di visitare anche i luoghi incantati della costa calabrese. Si può scegliere tra diverse soluzioni, con partenze dal porto di Tropea, dal porto di Vibo Marina, da Capo Vaticano e da Nicotera Marina, per un tour completo delle Eolie o per un collegamento diretto con Lipari. In questo modo si possono ammirare le spiagge paradisiache della Costa, chiamata anche Costa Bella, per gli incantevoli paesaggi naturali che si affacciano verso i monti vulcanici delle Eolie, visibili in lontananza, distanti solo 32 miglia nautiche.
Ammirare le bellezze delle isole Panarea, Vulcano, Stromboli,Alicudi, Filicudi e Salina con lo scoglio Faraglione è d'obbligo se si passa da queste parti. Scenari da fiaba accompagnano il viaggiatore lungo questi luoghi, dove gli asini rappresentano il principale mezzo di trasporto, i giardini e le corti sono sempre in fiore, e si ha davvero la sensazione di essere fuori dal mondo. Veleggiando lungo le coste di queste isole si è come sospesi tra decine di vulcani sottomarini e tutto ciò che circonda il navigante rimanda alla mente epiche battaglie combattute tra le onde dela mare, in un arcipelago che porta il nome del dio del vento, Eolo.

Sei un proprietario? Pubblica su CalabriaGo!

Pubblica la tua struttura a soli 2 euro al mese!