+39 0963 374061 •
  Home -  Blog  -  CalabriaGo

A spasso nella magnifica Gerace!

Posted on CalabriaGo

Img 8688065487_c52d5544e8_b

Oggi vi portiamo nella Locride, in un paese che quest'anno ha ottenuto il settimo posto nella classifica dei borghi più belli d'Italia! Stiamo parlando della cittadina di Gerace, a pochissimi kilometri dalla città di Locri, un luogo consigliatissimo per le vostre vacanze in Calabria o per escursioni anche dalla costa tirrenica!

 

Il suo nome deriva da jerax che significa “sparviero”. La leggenda vuole infatti che un rapace avrebbe indicato agli abitanti di Locri il luogo in cui rifondare la città per mettersi al sicuro contro le incursioni saracene. Altra possibile interpretazione è quella relativa all'antico nome bizantino di Aghia (Santa) Ciriaca.

 

Una volta arrivati a Gerace, visiteremo la cittadina a piedi per ammirare meglio le bellezze del paesaggio. La cittadina si erge su una rocca da cui si può ammirare il panorama mozzafiato di una valle incantata che conduce piacevolmente il nostro sguardo verso il Mar Ionio, in una giornata con il cielo terso.

 L'abitato è posto su una rupe a 470 m. s. m., Il territorio del comune è suddiviso in cinque zone urbane:

  1. Città alta
  2. Castello
  3. Borghetto
  4. Borgo maggiore
  5. Piana

 

Ecco le principali bellezze che abbiamo scoperto visitando la magnifica Gerace...

 

Una peculiarità della cittadina sono chiese, numerose e autentici scrigni di storia e arte! In Piazza della Repubblica possiamo ammirare la splendida chiesa di Santa Maria del Mastro. Nella zona detta “Piana” possiamo ammirare due conventi: quello dei Cappuccini (del 1534) e quello dei Minori Osservanti (costruito nel 1612) la cui chiesa è dedicata a Santa Francesca Romana; A pochi passi poco troviamo la suggestiva Chiesa di Santa Maria di Monserrato, di origine bizantina.

Arrivati al Borghetto, sul lato sinistro troviamo la Chiesa di San Martino, molto antica, anche se interamente ricostruita dopo il terremoto del 1783.

 

Ci incamminiamo poi lungo via Roma dove ci affacciamo allo splendido belvedere “Bombarde” e sul lato sinistro rimangono tracce del “venerabile Hospitale di San Giacomo”, oggi residenza privata; continuando a camminare lungo la stessa via Roma, oltrepassiamo la struttura cinquecentesca della “Porta del Sole” e arriviamo nella Piazza del Tocco, crocevia di sette strade e nella quale si trova Palazzo Grimaldi-Serra, la sede del comune.

 

Proseguendo nel nostro fantastico itinerario tra le viuzze del paese arriviamo finalmente in Piazza Tribuna dove possiamo ammirare la maestosa abside della Cattedrale, consacrata nel 1045. L'edificio ha uno stile romanico-normanno, ed è stato costruito in parte sulla roccia e in parte su una cripta a croce greca che potrebbe risalire all’VIII secolo d.C..

 

Una volta usciti dalla Cattedrale decidiamo di percorrere via Caduti sul Lavoro che ci mostra la Chiesa del Sacro Cuore (XIX secolo) e, a pochissimi passi, in Piazza delle Tre Chiese ammiriamo: la Chiesa Convento di San Francesco d’Assisi, costruita in puro stile gotico nel 1252 e la Chiesa di San Giovannello dell'undicesimo secolo, in cui si celebra il rito greco-ortodosso.

 

Non potremmo terminare il nostro itinerario senza aver visto il Castello, nella parte alta della città. Qui si trova un vasto spiazzo, detto il Baglio, consueto rifugio degli abitanti in caso di eventi pericolosi. In fondo al grande spiazzo troviamo i resti dell’antico Castello normanno, edificato nel l'undicesimo secolo, anche se ha subito rimaneggiamenti.

 

Il giro di Gerace è terminato. Arrivederci al prossimo itinerario!

Are you an owner? Post on CalabiaGo!

Let’s publish your structure spending only 2 Euros per month!